Formula Ford 1600 (above) was where many of the Formula 1 drivers started their motor racing careers. If the webmaster won the Euromillions it would be invested in Circuito Málaga (Proposed New 5.318 km Race Circuit) in Southern Spain - Potential Investors welcome
http://john-nichols.branded.me/
#MexicoGP

itc racing

↑ Grab this Headline AnimatorXYZprinting da Vinci 1.0 3D Printer

Wednesday, May 20, 2015

Scuderia Toro Rosso F1 Team - 2015 Grand Prix de Monaco preview 21 to 24 May @ Circuit de Monaco Montecarlo

Carlos Sainz (Car 55)
"Monaco is definitely one of the highlights of the racing year for any driver. It's a special sort of track where you always want to show that you are fast, because it's a very challenging circuit where the driver can make the difference. I've had some very positive results there in the past in the World Series and it's a track I like a lot. However, this will be my first time driving there in a Formula 1 car and I imagine it will feel very different to what I've experienced there before. It will all be about the qualifying session, which in some ways is the most important moment of the race weekend. So you really need to find the right balance with the car during free practice and then put together a good lap. I'm looking forward to Saturday very much therefore, because I can imagine that getting a good lap in qualifying must feel like something really special."
.
Max Verstappen (Car 33)
"A street circuit is always special. I've never driven at this track before but I have driven at Macau, which I reckon is a very challenging street circuit. I enjoyed the experience there and so I'm looking forward to Monaco. It will need a different approach and you can't just attack it in the first free practice session, you need to build up to it gradually. The important thing is to do as many laps as possible. I've driven it on the simulator and what strikes you is that it is quite slow. Even if engine power will be less important here, you do need the best possible driveability to come from the engine. I expect the lap times between the teams to be much closer than in some other races. In the end, set-up changes won't make the biggest difference. It's more a case of what you as a driver can get out of yourself. In Monaco, I think it will be more likely to get an extra 2 tenths out of yourself than from something you do to the car."

#ToroRossoComics - #MonacoGP

Carlos Sainz (Car 55)
"Il Gran Premio di Monaco è certamente uno degli appuntamenti più importanti dell'anno per qualsiasi pilota. È un tracciato speciale, oltre che molto impegnativo, e il pilota può ancora fare la differenza: è normale, dunque, che vuoi dimostrare di saper andare subito veloce. In passato ho corso qui in World Series, ottenendo bei risultati... è una pista che mi piace molto. Tuttavia, questa sarà la mia prima volta su una vettura di Formula 1 su queste stradine e immagino che sarà molto diverso rispetto alle esperienze precedenti. La gara dipenderà molto dalle Qualifiche che, per certi versi, rappresentano il momento più importante del weekend. Per andar veloci è necessario trovare il giusto equilibrio della vettura durante le prove libere e mettere insieme un buon giro veloce. Non vedo l'ora arrivi sabato, perché penso che realizzare un buon tempo ti faccia sentire parte di qualcosa di veramente speciale".
 .

Max Verstappen (Car 33)
"Un circuito cittadino è sempre qualcosa di speciale. Non ho mai guidato su questa pista finora, ma ho corso a Macao che è altrettanto impegnativa. Quell'esperienza è stata divertente e quindi non vedo l'ora di affrontare questo weekend. Qui servirà un approccio diverso e non si può solo attaccare fin dalle prime prove libere, ma bisogna adattarsi poco a poco. La cosa importante in quella fase sarà fare più giri possibile. Ho provato al simulatore e quello che mi ha colpito di più è che si gira con un ritmo piuttosto lento. Anche se la potenza del motore sarà meno importante, su questa pista serve avere la miglior guidabilità possibile. Mi aspetto che i distacchi tra le squadre siano più contenuti rispetto ad altre gare. Infine, le modifiche al set-up non credo faranno una grande differenza, qui conta molto quello che sai fare come pilota. Penso che a Monaco sia più facile tirare fuori due decimi dal proprio piede, piuttosto che dalla macchina".

.